Soluzioni ed internazionalizzazione per l’impresa

Vendere vino in Cina: B2B wine tasting a Guangzhou

Nuovo evento B2B nella nostra sede cinese di Guangzhou

Un B2B wine tasting, ovvero un evento di degustazione di vini rivolto agli operatori del settore (business-to-business), solitamente si svolge in modo simile a un normale evento di degustazione, ma con l’obiettivo principale di promuovere e favorire gli scambi commerciali tra produttori di vino e acquirenti o distributori.

Ecco una possibile sequenza degli eventi che potrebbero verificarsi durante un B2B wine tasting:

  1. Organizzazione dell’evento: L’organizzatore definisce la data, il luogo e gli espositori che parteciperanno all’evento. Invia inviti e promuove l’evento tra gli operatori del settore, come ristoratori, enoteche, importatori, distributori e sommelier.

  2. Preparazione degli espositori: I produttori di vino che partecipano all’evento preparano il loro stand o tavolo di degustazione. Possono allestire i loro vini, brochure informative, schede tecniche e qualsiasi altro materiale promozionale.

  3. Accoglienza: Gli operatori del settore registrati all’evento arrivano e vengono accolti dagli organizzatori. Ricevono un badge o un pass che identifica il loro ruolo nell’industria del vino.

  4. Presentazione degli espositori: Ogni espositore ha un’area dedicata dove presenta i propri vini. Potrebbero esserci diverse bottiglie di vino aperte e pronte per essere degustate. Gli espositori possono spiegare le caratteristiche, il profilo aromatico e la storia dei loro vini ai partecipanti.

  5. Degustazione: Gli operatori del settore hanno l’opportunit√† di assaggiare i vini offerti dagli espositori. Possono discutere con i produttori di vino, fare domande sulle tecniche di produzione, sulle regioni vitivinicole e sulla distribuzione dei vini.

  6. Scambio di informazioni e contatti: Durante la degustazione, gli operatori del settore possono scambiarsi informazioni e contatti con i produttori di vino che potrebbero essere interessati ad acquistare o distribuire i loro prodotti. Possono anche prendere appuntamenti per ulteriori discussioni o incontri futuri.

  7. Eventuali presentazioni o seminari: A seconda dell’organizzazione dell’evento, potrebbero essere previste presentazioni o seminari tematici. Ad esempio, un sommelier potrebbe tenere una lezione sulla degustazione dei vini, un produttore potrebbe parlare di una regione vitivinicola specifica, o un esperto di marketing potrebbe discutere le tendenze del settore.

  8. Raccogliere feedback: Gli organizzatori dell’evento possono raccogliere feedback dagli operatori del settore partecipanti per valutare il successo dell’evento e apportare eventuali miglioramenti futuri.

Questi sono solo alcuni dei possibili elementi che possono essere inclusi in un B2B wine tasting. L’organizzazione e il formato esatto possono variare a seconda delle preferenze dell’organizzatore e degli obiettivi dell’evento.

Ti piacciono questi contenuti? Condividili!
Facebook
WhatsApp
Email

Per maggiore informazioni contattaci

Categorie

Notizie recenti: